Stretching post-studio: addio muscoli intorpiditi!

Buongiorno!
Tra sessione d’esami, tesi e test d’ingresso, questo è un periodo in cui tutti noi passiamo tantissimo tempo seduti alla scrivania. Ed è solo l’inizio, perché poi inizieranno le lezioni che, naturalmente, comporteranno ancora più ore nella stessa identica posizione.
E’ risaputo: stare tutto il giorno seduti non fa bene alla salute. Né ai muscoli, né alla postura.
Ma cosa deve fare chi, come noi, è costretto a passare tanto tempo chino su libri e computer? La risposta è una sola: stretching!

stretching yoga stretch fitness scrivania studenti studio universitari

Che siate sportivi oppure no, lo stretching è fondamentale e dovrebbe diventare una parte integrante della vostra routine quotidiana. Vi basteranno pochissimi minuti ogni giorno, ma vedrete che farà una gran differenza.

Ecco perché ho raccolto i miei esercizi di stretching preferite per alleviare le sofferenze da scrivania! Non vi serviranno né tappetini né attrezzature di alcun tipo per distendere i muscoli dopo lo studio.

Allora, curiosi di scoprire come fare?

Stretching per il collo

Sia che lavoriate al computer o sui libri, il vostro collo a fine giornata sarà distrutto. Ma ci sono tre esercizi perfetti per rimediare.

Un esercizio molto efficace consiste nel mantenere lo sguardo rivolto davanti a voi e, da questa posizione, inclinare la testa prima da un lato, poi dall’altro. Potete anche aiutarvi con una mano.

collo stretching yoga

Credits: popsugar.com

Un’alternativa è quella di voltarvi verso destra, poi verso sinistra, come se doveste guardare in quelle direzioni.

yoga stretching collo scrivania studenti

Credits: paleohacks.com

Infine, per il collo sono ottime le rotazioni, che vanno eseguite abbassando la testa e facendo toccare collo e mento, poi roteando la testa da destra verso sinistra e viceversa.

stretching yoga collo scrivania studenti studio

Credits: paleohacks.com

Stretching per i polsi

Dopo una giornata a scribacchiare sulla tastiera, i vostri polsi saranno esausti.

La prima cosa che potete fare per alleviarne la sofferenza è rotearli, prima in senso orario e poi antiorario.

Poi, potete stendere un braccio davanti a voi, alzando il palmo della mano. Con l’altra mano, tirate leggermente le dita verso di voi. Ripetete l’esercizio su entrambi i polsi.

polsi stretching yoga studenti fitness scrivania

Credits: popsugar.com

Stretching per la schiena

In sessione d’esami il mal di schiena vi tormenta? Temete di rialzarvi un giorno come Leopardi? Allora ci sono un paio di esercizi che fanno proprio al caso vostro.

In realtà, per il primo vi servirà un attrezzo. Sì, avrete bisogno di… un muro! Appoggiate una mano, con il pollice verso l’alto, su una parete. Allontanatevi il tanto che basta da stendere il braccio. A questo punto, ruotate leggermente il busto nella direzione opposta rispetto alla vostra mano.

stretching schiena muro

Credits: sparkspeople.com

Se avete problemi anche alla parte bassa della schiena, vi sarà molto d’aiuto la posa del cat-cow. Partite a quattro zampe e incurvate la parte alta della schiena, come un gatto spaventato. Poi, incurvate la parte bassa, come se doveste reggervi una ciotola. Ripetete la transizione.

cat cow stretch stretching scrivania schiena studenti

Credits: popsugar.com

 

Stretching per le gambe

Potete sgranchire i muscoli irrigiditi delle gambe in vari modi, a seconda del muscolo che volete coinvolgere.

Per i quadricipiti, vi basterà portare un tallone verso il sedere e tirarlo con una mano. Ripetete da entrambi i lati.

stretching quadricipiti gambe scrivania yoga studenti

Credits: popsugar.com

Invece, per polpacci e resto della gamba, appoggiate quest’ultima a una sedia, tenendola dritta. Chinatevi poi in avanti verso la punta dei piedi. Ripetete per entrambe le gambe.

stretching gambe polpacci scrivania sedia hamstring popsugar fitness

Credits: popsugar.com

 

Vi consiglio di mantenere ogni posa per circa 30 secondi, ricordandovi di respirare (inalate dal naso ed espirate dalla bocca).

Spero proprio che queste poche e semplici mosse riescano alleviare le sofferenze causate dallo studio. Quelle fisiche, almeno.

Fatemi sapere nei commenti se funzionano!

A presto!

Lascia un commento