Barrette ai cereali furbissime con solo 3 ingredienti

Le barrette sono la scelta perfetta per chi è sempre di corsa. O per chi, magari, non ha tanta voglia di cucinare. Direi che queste barrette ai cereali furbissime rientrano soprattutto nella seconda categoria!

Si preparano in un attimo e con solo tre ingredienti. Sono principalmente a base di grassi e carboidrati, quindi abbinate a una buona quota proteica possono rappresentare una colazione o uno spuntino perfetto – che siate a casa o on the go.

Volete scoprire come preparare le barrette ai cereali furbissime? Continuate a leggere!

barrette ai cereali uvetta avena miele ricetta

Ingredienti (per circa 6 barrette):

  • 145 gr di muesli*
  • 30 gr di miele
  • 15 gr olio di cocco (o un olio di semi neutro)

*Scegliete un muesli con buoni ingredienti e senza zuccheri aggiunti, ma soprattutto non uno di quelli “croccanti”. Dovrebbe essere un mix di cereali, semi e al limite frutta secca ed essiccata.

Preparazione:

  • Versare il muesli in una ciotola.
  • Sciogliere l’olio di cocco (in microonde o scaldandolo per poco, se è inverno) e versarlo sul muesli.
  • Versare il miele a filo sugli altri ingredienti e mescolare il tutto con una spatola.
  • Coprite una teglia o una pirofila con carta forno e versateci il composto.
  • Appiattitelo bene con la spatola, finché non sarà ben livellato (dovrebbe avere uno spessore di massimo 2 cm).
  • Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 20/25 minuti.
  • Una volta cotte, lasciate raffreddare completamente le barrette e infine tagliatele.
barrette ai cereali avena uvetta

Note e sostituzioni

Se siete vegani potete sostituire il miele con dello sciroppo d’acero, il risultato sarà altrettanto goloso.

E, naturalmente, se volete fare delle aggiunte di frutta secca o altri ingredienti che mancano nel muesli confezionato, sentitevi liberi di farlo!


Visto? Ve l’ho detto che sarebbero state pronte in un attimo!

Sono anche ottime spezzattate e aggiunte allo yogurt, se non avete voglia di mangiarle in forma di barrette.

Se invece siete più in vena di granola, potete provare la mia granola nutellosa o la svuotadispensa.

Fatemi sapere se le proverete e condividete con me i risultati su facebook e instagram!

Alla prossima!

Lascia un commento